martedì 26 gennaio 2010

formazione continua: le posizioni del CROAS Veneto

E' stato inserito nell'home page del sito del CROAS Veneto un documento con le riflessioni sulle linee-guida operative per la Formazione Continua degli AA.SS. approvato dal Consiglio Regionale del Veneto in data 22/01/2010 ed inviato al Consiglio Nazionale in data 25/01/2010.
Dal sito del CROAS Lazio si può trovare una prima lettera sulla formazione continua inviata il 23/12/2009 dalla presidente del CROAS Veneto all'Ordine Nazionale e agli altri CROAS.

mercoledì 20 gennaio 2010

questionario online su formazione continua

Nel sito di ASit - Servizio Sociale su Internet è possibile compilare un questionario online sulla formazione continua.
I risultati saranno poi inviati al CNOAS.
Il questionario può essere compilato online fino al 30 gennaio, cliccando qui.

martedì 15 dicembre 2009

come creare un accuont google e iscriversi alla mailing list

Nella guida in pdf (scaricabile cliccando qui) sono spiegate - passo passo - le modalità per poter chiedere l'iscrizione alla mailing list ASprofessionistiVeneto e come creare un account Google, che permette di accedere ai servizi online legati al gruppo di discussione.

domenica 13 dicembre 2009

formazione continua obbligatoria dal 2010

E' stato pubblicato dal Consiglio Nazionale il regolamento sulla Formazione Continua degli Assistenti Sociali. I Consigli Regionali stanno esaminando la bozza delle Linee Guida per l'applicazione del regolamento. Come riportato nel proprio sito, il CROAS del Veneto la discuterà il 22 gennaio. Entro il 10 gennaio gli iscritti potranno inviare al CROAS Veneto osservazioni e integrazioni.
Nel sito di ASit - Servizio Sociale su Internet sono riportati altri documenti per approfondire l'argomento.
E' anche possibile confrontarsi assieme sul tema nella mailing list che abbiamo creato come gruppo di assistenti sociali del Veneto.

iscriviti alla Mailing List

Come gruppo di colleghi, abbiamo creato una mailing list per gli assistenti sociali del Veneto.
Obiettivo di questo gruppo di discussione è creare occasioni di confronto informale e favorire la circolazione delle informazioni tra gli assistenti sociali del Veneto.
E' un modo per essere maggiormente partecipi alla vita della comunità professionale e, anche, di contribuire a far crescere uno spirito di appartenenza.
Per poter partecipare alla mailing list, è sufficiente andare alla home page del gruppo e seguire le procedure per l'iscrizione o, in alternativa, inviare una mail a: CLICK!indicando nome, cognome ed indirizzo e-mail con cui si vuole essere iscritti alla mailing list.

lunedì 16 novembre 2009

Ciclo di conferenze nell'ambito dell'insegnamento di Legislazione e Deontologia Professionale

A Verona, nell’ambito dell’insegnamento di Legislazione e deontologia professionale del corso di Laurea Specialistica in Progettazione ed attuazione di interventi di servizio sociale ad elevata complessità, l’Avv. Michela Berra, sarà relatrice delle seguenti conferenze:
  • “La disciplina penale del segreto professionale e del segreto d’ufficio degli Assistenti sociali” (18.11.09);
  • “Obbligo di denuncia di reato e obbligo di rendere testimonianza nel processo penale: rapporto dell’Assistente sociale con l’obbligo al segreto” (25.11.09);
  • “Tutela della riservatezza e diritto di accesso” (02.12.09).
A tali incontri parteciperà anche la prof.ssa Elisa Lorenzetto docente di Deontologia: aspetti penali nell’ambito del Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale. Le conferenze, che saranno aperte a tutti gli studenti dei corsi di Laurea e di Laurea Specialistica nonché ai colleghi e agli operatori di settore interessati, si terranno presso la Sede della L.i.S.S.S. in Via Filippini n.18 a Verona (Aula 1) dalle ore 14.00.

notizia reperita da: http://www.formazione.univr.it/fol/main?ent=seminario&id=1810&lang=it

domenica 18 ottobre 2009

Partecipa anche tu alle commissioni!

Nel consiglio del 10 ottobre è stato deciso che ogni iscritto all'Ordine può partecipare come membro esterno alle commissioni e al gruppo di lavoro (tranne per la commissione "Etica e Deontologia", che si occupa degli aspetti disciplinari).
Si è quindi colto positivamente uno dei punti inseriti nel programma della nostra lista, ed auspichiamo che tale opportunità venga colta da molti colleghi.

Si può chiedere di partecipare a questi gruppi/commissioni:

  • Rapporti con l'Università;
  • Politiche Sociali;
  • Politiche del lavoro e libera professione;
  • Formazione ed aggiornamento;
  • Comunicazione, identità ed immagine professionale
Per partecipare bisogna fare richiesta all'Ordine via fax (049/8755105) o via mail (info@ordiasveneto.it).

domenica 11 ottobre 2009

dopo il primo consiglio

Queste le cariche votate al primo consiglio, tenutosi sabato 10 ottobre:

  • presidente: Franca Bonin - albo A (votata all'unanimità)
  • vice presidente: Cristina Selmi - albo A (11 voti, 3 voti per Valentina Schiavo)
  • segretaria: Roberta Giuriatti - albo A (11 voti, 3 astenuti)
  • tesoriere: Mattia Bertolini - albo A (11 voti, 3 astenuti)

Inoltre sono stati individuati i cinque coordinatori delle commissioni:
  1. Etica e Deontologia: Cristina Ferracioli;
  2. Rapporti con l'Università: Marilena Sinigaglia;
  3. Politiche Sociali: Patrizia Lonardi;
  4. Politiche del lavoro e libera professione: Anna Zannoni;
  5. Formazione ed aggiornamento: Franca Bonin.

I consiglieri della nostra lista hanno proposto l'istituzione di un gruppo di lavoro sul tema della "Comunicazione, identità ed immagine professionale", che è stato accettato favorevolmente dal Consiglio e il cui coordinamento è stato assegnato alla collega Annalisa Valentini, che ha preso il posto in consiglio (come prima dei non eletti) della collega Silvia Zagato, che aveva rinunciato all'incarico.

martedì 29 settembre 2009

Il significato della professione vacilla?

ciao a tutti, riporto una mail (con il consenso dell'autore) trasmessa il 27/09/09 nella mailing list ASit.
Credo che le riflessioni poste dal collega siano condivisibili e debbano farci riflettere, per quanto riferite ad un'altra realtà regionale dove ha votato, credo, circa il 10%. In Veneto non hanno votato 8 assistenti sociali su 10.

Salve,

Guardando l’andamento delle elezioni per il rinnovo degli ordini assistenti
sociali, compreso quello della mia regione (Umbria), sono tentato di
scrivere che qualcosa si è rotto ed è sicuramente qualcosa di molto grande.

Vedere un affluenza bassissima significa una sola cosa: agli assistenti
sociali del loro Ordine non interessa nulla. Anzi! C’è chi lo vive
esclusivamente come un debito, una retta, una tassa, un balzello. E quando
ci si riduce a pensare un “Ordine” a un ente inutile, vuol dire tornare a
fare il gioco dell’immagine collettiva che la di questa professione, ovvero
inutile e nel caso della tutela dei minori dannosa perché “ruba i bambini”!

Odio con tutto me stesso parlare degli assistenti sociali come “CATEGORIA”.
È un termine che non mi appartiene forse adeguato per le specie animali, ma
il rispetto della professione si! Il significato di un assistente sociale
che svolge professionalmente il suo lavoro si!

Basterebbe considerare il Codice Deontologico come punto fondante di
riferimento ed in particolare l’art. 10 “L’esercizio della professione si
basa su fondamenti etici e scientifici, sull’autonomia
tecnico-professionale, sull’indipendenza di giudizio e sulla scienza e
coscienza dell’assistente sociale. L’assistente sociale ha il dovere di
difendere la propria autonomia da pressioni e condizionamenti, qualora la
situazione la mettesse a rischio.”

Siamo proprio convinti che l’Ordine per una professione cosi calpestata come
lo è in Italia sia da consegnare a chi vuole la sua estinzione?
Eppure siamo noi stessi che lo stiamo facendo con questo assurdo e minuscolo
numero di votanti.

Gianni Casubaldo